Carini 091 866 8578 - Palermo 091 651 7085 | 091 598 710

Cerca nel nostro sito

Visita Cardiologica

anamnesi cardiologiaAnamnesi. Si tratta di un vera e propria intervista per la raccolta della storia clinica del paziente, cioè di tutte le informazioni riguardanti il paziente e la sua famiglia che possono essere utili dal punto di vista cardiologico-cardiovascolare. L’Anamnesi deve essere il più approfondita possibile, in quanto, se ben condotta, permette spesso, già di per se stessa, di farsi un’idea abbastanza precisa del tipo di patologia (o non patologia) con cui ha a che fare. Ad esempio, nella diagnosi differenziale del dolore toracico, in cui entrano in gioco molte possibile alternative al dolore di origine cardiaca, è molto importante eseguire un’accurata ricostruzione delle caratteristiche qualitative e quantitative del dolore, oltre che dei fattori di rischio cardiovascolare eventualmente presenti. Un conto, per esempio, è un dolore toracico con caratteristiche atipiche (= non orientative per origine cardiaca) in una persona di 25 anni senza fattori di rischio cardiovascolare, un conto è invece un dolore tipico per origine cardiaca in una persona di età matura od anziana con fattori di rischio cardiovascolare. Un’anamnesi ben condotta è, nell’ambito della Visita Cardiologica, un primo passo importante e spesso risolutivo per arrivare ad una diagnosi corretta.

 

esame obiettivo visita cardiologicaEsame obiettivo. E' l’analisi di tutte le caratteristiche fisiche e semeiotiche (Semeiotica= Scienza dei segni, cioè di quegli indizi fisici o fisiopatologici del pazienti che possono indirizzare verso un sospetto diagnostico) del paziente, utili dal punto di vista cardiovascolare. Attraverso l’ispezione (=osservazione), la percussione, la palpazione e l’ascoltazione, eventualmente combinate,a seconda dei casi, con manovre particolari che il Cardiologo ritiene utili per la diagnosi, si ricostruisce un quadro fisico-obiettivo cardiovascolare del paziente che aggiunge un importante tassello all’Anamnesi per proseguire nella strada del completamento della Visita Cardiologica.

 

 

6Elettrocardiogramma (ECG). Anch’esso è di fondamentale importanza. Consiste nella registrazione esterna dei potenziali elettrici del cuore, cioè dell’attività elettrica del cuore; una corretta interpretazione dell’elettrocardiogramma consente di integrare le informazioni ottenute dalle precedenti parti della Visita Cardiologica con altre informazioni di tipo elettrico, che possono essere anche risolutive ; ad es. il riscontro di T negative profonde giganti in una miocardiopatia ipertrofica o quello di alterazioni di tipo ischemico (ischemia= carenza di ossigeno e sofferenza del muscolo cardiaco a causa di una sproporzione tra afflusso di sangue e consumo di Ossigeno), od ancora il riscontro di aspetti orientativi verso gravi patologie “elettriche” del cuore, anche a rischio di morte improvvisa, in pazienti che magari non hanno alcun disturbo. L’ECG non è un “optional”, ma fà parte integrante della Visita Cardiologica. Al tempo stesso, esso non può essere considerato “una Visita Cardiologica” (come spesso si sente dire), in quanto studia solo un aspetto del cuore, cioè quello elettrico.

 

Ecocolor doppler cardiacoAnalisi di eventuali altri esami strumentali e/o laboratoristici eseguiti in precedenza dal paziente. Da tale analisi possono scaturire conferme o smentite di ipotesi diagnostiche, comunque utili per ricostruire il “mosaico” clinico del paziente. Dopo aver raccolto tutte le informazioni derivanti dalle “tappe” sopra riportate, si traggono delle conclusioni diagnostiche, che, se a volte sono sufficienti per concludere l’iter del paziente con la sola Visita Cardiologica, altre volte richiedono la programmazione di Esami Strumentali (che possono essere Ecocardiogramma, EcoColorDoppler Vascolare, test da sforzo, ECG dinamico sec. Holter, Risonanza Magnetica Nucleare, TAC, Scintigrafia Miocardica o Polmonare e così via, isolati o variamente combinati a seconda dei casi) per risolvere dubbi diagnostici ed arrivare ad una diagnosi il più possibile completa ed adeguata. Tali esami vanno comunque sempre mantenuti nell’”alveo” della Visita Cardiologica, in modo che, una volta eseguiti gli stessi, il Cardiologo possa “tirare le fila” del discorso globale, integrando le informazioni ottenute dalla Visita Cardiologica con quelle derivanti dagli esami strumentali. 6) Terapia: Solo dopo essere arrivati ad una definizione diagnostica del caso si può, in base a tutti gli elementi derivanti dai 5 punti precedenti, prescrivere o meno una terapia adeguata.

 

visita cardiolocica mosaicoIn conclusione, la buona conduzione di una Visita Cardiologica può essere paragonata alla ricomposizione di un “mosaico”, più o meno complicato e che, a seconda dei casi, può richiedere esami strumentali che di volta in volta il Cardiologo può richiedere; tali esami strumentali andranno, una volta eseguiti, esaminati dal Cardiologo per arrivare ad una definizione quanto più precisa possibile del caso. In casi selezionati, se il paziente è di base correttamente indirizzato, si possono eseguire Visita Cardiologica ed Esami Strumentali nella stessa sessione. In ogni caso, la Visita Cardiologica non deve mai mancare, per un corretto e completo inquadramento clinico Cardiovascolare del paziente.

 

 

ESAME CARDIOLOGICO: PROVA DA SFORZO

toscanomedical prova da sforzo 1Che cos'é la prova da sforzo e a che cosa serve?
La prova da sforzo è un esame che consiste nella registrazione continua di un elettrocardiogramma (ECG) durante uno sforzo controllato e di diversa intensità del paziente (pedalando su di una cyclette o camminando su una pedana inclinata). Lo sforzo provoca un aumento della frequenza cardiaca e della pressione arteriosa e determina una maggiore richiesta di sangue da parte del cuore. La prova da sforzo valuta eventuali disturbi e modificazioni dell’elettrocardiogramma durante lo sforzo. Nei pazienti affetti da cardiopatia ischemica nota o sospetta, l’esame fornisce informazioni relative al corretto flusso di sangue attraverso le coronarie, ossia i vasi che irrorano il cuore. La prova da sforzo, inoltre, é utile per valutare il comportamento della frequenza cardiaca, della conduzione atrio-ventricolare e di eventuali aritmie atriali o ventricolari durante lo sforzo.

 

toscanomedical prova da sforzo 2Come si esegue il test da sforzo e quanto dura?
Degli elettrodi, ossia piccoli dischi metallici collegati a fili connessi a loro volta a un monitor, vengono applicati sul petto del paziente. Sul monitor si visualizzano i battiti cardiaci.
Il paziente viene poi invitato a pedalare su una cyclette o a camminare su una tapis roulant inclinato, mentre il cardiologo tiene sotto controllo le reazioni del suo cuore.

La prova da sforzo ha una durata media di 20 minuti.

 

 

 

E' prevista una preparazione particolare?
Il paziente deve essere a digiuno da almeno 3 ore. Non deve aver assunto the o caffè o aver fumato il giorno dell’esame. La sospensione di una eventuale terapia è a discrezione del medico che richiede l’esame.
E’ consigliabile un abbigliamento adatto all’esecuzione di un esercizio fisico.

Iscriviti alla Nostra Newsletter

Dove Siamo

Palermo - Toscano Medical - Via Abele Aiello, 8/24 (Pa) 
palermo@toscanomedical.it   tel091 651 7085  |  091 598 710


Carini - Toscano Medical - Corso Italia, 158 Carini (PA) 
carini@toscanomedical.it   tel091 866 8578
 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa sui cookie
Questo sito web utilizza cookie e tecnologie simili per garantire il corretto funzionamento e migliorare l’esperienza di uso. Il presente testo fornisce informazioni dettagliate sull’utilizzo di tali strumenti da parte del titolare del trattamento e su come l’utente può gestirne il funzionamento.
Cosa è un cookie
Come illustrato dal Garante della Privacy nella specifica pagina di FAQ, “…i cookie sono piccoli file di testo che i siti visitati dall’utente inviano al suo terminale (solitamente al browser), dove vengono memorizzati per essere poi ritrasmessi agli stessi siti alla successiva visita del medesimo utente. Nel corso della navigazione su un sito, l’utente può ricevere sul suo terminale anche cookie di siti o di web server diversi (c.d. cookie di “terze parti”); ciò accade perché sul sito web visitato possono essere presenti elementi come, ad esempio, immagini, mappe, suoni, specifici link a pagine web di altri domini che risiedono su server diversi da quello sul quale si trova la pagina richiesta. In altre parole, sono quei cookie che vengono impostati da un sito web diverso da quello che si sta attualmente visitando”.
Tipologie di cookie
Cookie indispensabili
Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per l’invio di una segnalazione, non possono essere fruiti.
Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.
Performance cookie
Tali cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitate o se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore: tutte le informazioni raccolte tramite sono aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.
Cookie di funzionalità
Questi cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate; possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire specifici servizi richiesti, come guardare un video o i commentare un articolo su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare l’attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l’utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.
Cookie di profilazione
Sono volti a creare profili relativi all’utente e vengono utilizzati al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dallo stesso nell’ambito della navigazione in rete. In ragione della particolare invasività che tali dispositivi possono avere nell’ambito della sfera privata degli utenti, la normativa europea e italiana prevede che l’utente debba essere adeguatamente informato sull’uso degli stessi ed esprimere così il proprio esplicito consenso. Sul presente sito non vengono utilizzati cookie di questo tipo.
Cookie di terze parti
Visitando un sito web si possono ricevere cookie sia dal sito visitato (“proprietari”), sia da siti gestiti da altre organizzazioni (“terze parti”). Un esempio notevole è rappresentato dalla presenza dei “social plugin” per Facebook, Twitter, Google+: si tratta di parti della pagina visitata generate direttamente dai suddetti siti ed integrati nella pagina del sito ospitante. L’utilizzo più comune dei social plugin è finalizzato alla condivisione dei contenuti sui social network.
La presenza di questi plugin comporta la trasmissione di cookie da e verso tutti i siti gestiti da terze parti. La gestione delle informazioni raccolte da “terze parti” è disciplinata dalle relative informative cui si prega di fare riferimento. Per garantire una maggiore trasparenza e comodità, si riportano qui di seguito gli indirizzi web delle diverse informative e delle modalità per la gestione dei cookie relativi ai social network connessi con il presente portale:
Widjet     Informativa     Configurazione
Facebook     https://www.facebook.com/help/cookies/     accedere al proprio account. Sezione privacy.
Twitter     https://support.twitter.com/articles/20170514     https://twitter.com/settings/security
Google+     http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/cookies/     http://www.google.it/intl/it/policies/technologies/managing/

Disabilitazione dei cookie
Per limitare, bloccare o eliminare i cookie basta intervenire sulle impostazioni del proprio web browser. La procedura varia leggermente rispetto al tipo di browser utilizzato. Per le istruzioni dettagliate, cliccare sul link relativo al browser utilizzato.
1. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Firefox
2. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Chrome
3. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Internet Explorer
4. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Safari
5. Ulteriori informazioni sulla disabilitazione dei cookie su Opera
Attenzione: alcune sezioni del nostro sito sono accessibili solo abilitando i cookie; disattivandoli è possibile che non si abbia più accesso ad alcuni contenuti e non si possano apprezzare appieno le funzionalità del sito web.
Google Analytics
Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( “Google”) . Google Analytics utilizza dei cookie per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni raccolte tramite il cookie sull’utilizzo del sito web ( compreso l’indirizzo IP dell’utente) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google, che utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare e compilare report sulle attività del sito e fornire altri servizi correlati e relativi all’utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà l’indirizzo IP dell’utente a nessun altro dato posseduto . Utilizzando il presente sito web, l’utente acconsente al trattamento dei propri dati da parte di Google con le modalità ed i fini sopraindicati .
Si può impedire a Google il rilevamento e l’elaborazione di tali informazioni scaricando e installando questo plugin per il browser : http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en